Home / Articoli / Rinoplastica non chirurgica







Per quelli che desiderano ottenere un naso rimodellato e simmetrico e non vogliono tutte le complicazioni di un intervento di chirurgia plastica vero e proprio esiste quella che viene chiamata rinoplastica non chirurgica. E’ un “trattamento” per nulla invasivo che porta dei discreti risultati a patto che il rimodellamento da eseguire non sia troppo impegnativo.

 

Un altro vantaggio della rinoplastica non chirurgica sta del rischio estremamente basso dell’operazione. Le consuete procedure infatti implicano inevitabilmente il sanguinamento, problematiche respiratorie e, se il risultato non e’ perfetto anche alterazioni funzionali permanenti. Il rimodellamento del naso tramite filler scongiura questo tipo di rischi perche’ e’ un trattamento piuttosto semplice e il tempo di recupero e’ di massimo alcune ore al contrario di quello tradizionale che puo’ arrivare fino ad alcune settimane.

 

Certo il rinofiller ha molto vantaggi ma non tutti quelli della rinoscultura o rinoplastica tradizionale. Essendo un trattamento superficiale permette di migliorare la forma si ma entro certi limiti visto che non viene demolito e ricostruito niente.

Il filler usato e’ solitamente ha una base di acido ialuronico e viene iniettato direttamente nel naso e permette di correggere alcune imperfezioni, quali ad esempio  la gobba.  I passaggi per la realizzazione sono semplici dato che il paziente viene sottoposto a della micro infiltrrazioni di filler in alcune zone del naso come per esempio dorso e punta. Tutto questo dura 20-30 minuti con assenza di dolore per un risultato che puo’ durare, a seconda dei tempi di riassorbimento dell’acido ialuronico, fra 8 e 12 mesi.

 

Va da se che tramite questa pratica non e’ possibile correggere malformazioni dell’apparato osseo e quindi problemi come  l’ipertrofia dei turbinati o la deviazione del setto nasale.


 

 

Quanto costa il rinofiller?

 

Ogni chirurgo plastico applica le proprie tariffe ma un costo medio si aggira sui 600-700 euro e viene stabilito solo dopo che il chirurgo ha visitato il paziente per vedere se il trattamento e’ possibile e con che limiti. Conviene? Sul lungo periodo forse no considerando che viene consigliato di ripetere la procedura ogni 10 mesi… la rinoscutura, se eseguita a regola d’arte, costa di piu’ ma dura molto anni.


Esprimi il tuo gradimento riguardo l'articolo "Rinoplastica non chirurgica" con un voto: